l'angelo di Valeria

Ciao mi chiamo Valeria,ho 15 anni, la mia non è una storia macabra, ma una storia che vi farà credere, se ancora non ci credete, agli angeli. Tutto inizia quando io ero piccola avevo circa sei anni mi capitava che ogni volta che piangevo o litigavo con qualcuno bastava solo che io dormissi e mi ritrovavo sempre nello stesso luogo, era una zona di campagna (nella realtà questo posto e vicino la mia campagna ma è deserto non c'è nessuno) che io raggiungevo con la bicicletta e poi arrivati ad un certo punto si arrivava ad un sentiero io entravo; e ai miei lati c'era il bosco con immensi pini e ad un certo punto di fronte a me c'era una casa enorme e dietro c'era un giardinetto un tavolino e delle sedie e sopra questo tavolino c'erano dei biscotti e due tazze con il tè, proprio così due tazze non una, infatti non ero sola con me c'era sempre una persona che però non mi ricordo chi sia non mi ricordo nemmeno se era mio nonno che era morto tre anni prima. Era forse il mio angelo custode? Spero di sì.

Io non ho fatto mai più quel sogno tranne quest'estate ma il cancello che mi permetteva di entrare nel sentiero era chiuso, ma sono riuscita ad entrare ma nel giardinetto il mio "angelo" non c'era più ero sola. Lui o lei non c'era più...

Grazie

indietro home