il bidello
Come ogni giovedì sera io e tre mie compagne ci trovavamo a scuola nell'aula di informatica, per me e le mie compagne era abitudine ogni giovedì prenderci un gran spavento.quel giorno però era diverso avevamo deciso di essere noi a far tremare di paura i nostri compagni.ci siamo nascoste sotto una cattedra,per un bel po' di tempo. dopo però ci siamo rese conto di quanto eravamo sfortunate, proprio quel giorno i nostri compagni avevano deciso di non venire e di incontrarsi a una festa. li abbiamo anche visti proprio mentre rodevamo di rabbia per la sfortuna, passare dinanzi alla scuola. deluse ci siamo preparate per tornare a casa, ci dovevamo preparare per raggiungere i compagni alla festa,ma...< ancora oggi a pensarci mi vengono i brividi > una mia compagna è caduta .voi vi chiederete: si è fatta male? no, ma è andata a sbattere contro la porta blindata dell'aula!!! ci siamo guardate  per almeno tre minuti, in silenzio, ma ognuna di noi leggeva la paura negli occhi dell'altra. poi io ho deciso di provare ad aprire la porta, inutile dire che ogni mio tentativo fu un fallimento! insieme abbiamo gridato per ore forse due ma senza conseguenze oltre a un terribile mal di gola. poi una mia compagna ebbe un'idea dovevamo solo aspettare che la mattina seguente qualcuno ci aprisse.ci siamo sdraiate sotto la cattedra nella stessa cattedra in cui ore prima ci eravamo nascoste.tutte vicine per cercare di scaldarci in quella stanza sempre più gelida. passarono solo due minuti, ma a me sembravano ore, che tutte e tre sentimmo un forte rumore di chiavi....poi dei passi striscianti. e non ci crederete, il rumore della chiave che girava nella serratura di quell'orribile porta blindata!
siamo corse immediatamente dinanzi alla porta e con il fiato sospeso abbiamo aspettato che si aprisse. la porta si è aperta con un orribile cigolio, nessuna di noi è riuscita in quell'attimo di tempo ad aprire bocca, sempre in silenzio siamo corse incontro all'uomo che ci aveva aperto. aveva in mano un mazzo di chiavi enorme, strano visto che tutte le porte della nostra scuola si aprono con la stessa chiave ormai era così da tanti anni!!! l'uomo era sparito e finalmente una mia amica mi chiese sussurrando chi fosse,non la risposi fino a quando siamo uscite dalla scuola, poi gli dissi che non ne avevo idea! il giorno dopo per lo spavento nostro e dei nostri genitori rimanemmo a casa. quando tornammo a scuola i nostri compagni ci raccontarono che Giovedì sera era stata scoperchiata una bara e che il cadavere e le vecchie chiavi della scuola  erano state ritrovate davanti alla porta principale. andai il giorno stesso in cimitero e cercai la lapide, scoprii che quel cadavere era di un vecchio bidello della mia scuola!
indietro home