Attenzione:

Streghe.it non si assume la responsabilità dei forum e degli argomenti trattati in essi. I forum sono gestiti da altra società che offre questo servizio per i nostri visitatori. Non abbiamo quindi nessun potere di controllo. Per qualsiasi eventuale problema rivolgersi al sito gestore del servizio.

Questa pagina è la bacheca delle streghe! spedite qualsiasi cosa occulta vogliate dire ve la pubblicheremo

(non offensiva o che comunque possa offendere il comune senso del pudore)

Un amico ci scrive:

laterzastrega@tiscali.it 

Ho visitato il vostro sito, o meglio, il tuo sito... non posso ancora fare
commenti di alcun genere per ciò che riguarda gli argomenti trattati visto
che molte pagine sono ancora in fase di costruzione e comunque l'idea di
usare il web per raggiungere le latitudini più estreme del pianeta ha tutta
l'aria di essere un'esplosione spirituale, quindi non posso far altro che
incoraggiarti/vi e dirvi di continuare. In realtà ho sempre creduto che le
streghe fossero delle guide per ciò che riguarda gli aspetti più naturali del
vivere... mi spiego meglio: leggendo alcuni libri e seguendo alcune
discipline esoteriche, mi sono imbattuto in voi diverse volte... la
conclusione del mio viaggio e del mio pensiero ha una risposta molto
semplice. La libertà mette paura, chi è realmente libero viene spesso
trascinato ( o si fa trascinare) nel limbo dell'apparente svolgimento della
vita e delle esperienze. Rendersi liberi di agire e soprattutto di respirare
la propria esistenza insospettisce chi ti vorrebbe sempre con la testa bassa
a seguire delle regole che in realtà nessuno di noi ha scelto, ma di cui
siamo rimasti vittime.... le streghe sono il vero ed unico simbolo della
naturale libertà di scegliere la propria divinità e per questo sono ed erano
da temere. Le libertà vivono al limite della nostra vista, basta voltare
leggermente gli occhi per metterle a fuoco e non perderle più. Vi auguro un
successo enorme ed una meravigliosa vita, chiunque voi siate e ovunque vi
troviate...e continuate così... 

Un giullare.


Vota per questo sito: clicca qui!

Cara prima strega,........................

Ho 32 anni e decisamente la mia non è una curiosità adolescenziale...

Ho approfondito tanti e diversi argomenti e credo di aver sviluppato un certo sesto senso in merito: capisco bene le speculazioni che si fanno su questo genere di argomenti, come viene strumentalizzata la vera, unica, magia naturale al giorno d'oggi, anche per fini sociali e politici. Ma ritengo di essere una "cercatrice d'oro", e per questo motivo sto continuando a cercare... del resto, cercare non costa nulla, meglio che arrendersi alla piatta evidenza dei fatti e dei cialtroni che si trovano in giro!

A presto e grazie per la risposta.

T....

 

 

 

 

 

Sono appena entrata nel vostro sito e ho visto che molte pagine non sono ancora state formate!! Io volevo dirvi un paio di cose: Sono a conoscenza di molte cose riguardanti streghe, spiriti, angeli custodi ed altre cose riguardanti, diciamo l'occulto, e una cosa che tengo veramente a dirvi è che non c'è bisogno di vedere le streghe e queste altre cose in modo negativo, xchè DI SICURO esisteranno streghe buone che praticano magia bianca e che aiutano la gente!! E scrivendo tutte queste cose negative e "paurose" non fate bene!!!  Sono d'accordo con tutto quello che ha detto l'amico che ha scritto di nome giullare, tranne il fatto che le streghe sono da temere!!!....... Ci sono vari tipi di streghe: BUONE e CATTIVE bisogna saperle riconoscere!!!  RICORDATEVELO!!! Spero che questa chat si apra al più presto!!! ciao da un'amica affezionata all'occulto (buono)!!!

Ciao cara terza strega,

Sarò lieta di comunicare con te , alla fioca luce di una candela che nella notte illumina le menti, di chi si chiede cosa sia l'occulto, se la magia esiste , e tu sai che esiste,..in uno sguardo o in un desiderio, si cela il potere che ogni strega ha ! Ma la cosa strabiliante è immergersi nella conoscenza, varcare soglie vergini della propria mente, e sfidare se stessi, verso la ricerca dell'ignoto...non trovi? Eccitante come sfidare la propria paura ....Rincorrere i propri incubi, per guardarli negli occhi ed innamorarsi di essi. Come il violento bacio di un vampiro, ma.....forse  sto facendomi prendere la mano, ora aspetto la prossima luna oscura , che mi riporterà su questo sito....

 

                                             MORSI....

                                                            VENUS

Spero che sia l'indirizzo giusto x mandarvi i complimenti x questo sito, si presenterebbe fantastico, anche se x la maggior parte è ancora in costruzione, ho sempre ammirato le streghe, e ho sempre desiderato di diventarlo, penso che visiterò molto spesso questo sito è fantastico

una pecora nera  

 

Complimenti da Francesca interessantissimo sito scoperto per caso..continuate. Certo le streghe esistono buone e cattive e tutte siamo un po' streghe ricordatelo e poi vorrei stregare una certa persona di cui non faccio nome e giudicate voi se tutto ciò è da pubblicare o No.

A tutte le streghe come me dico che internet e una maniera stupenda di manifestarsi..Ciao a tutti. Grazie a chi voglia partecipare alla costruzione di un sito che promette molto.   

 

3/ott/2000 

Buongiorno, il mio nome da strega è Isadora, ho visitato il vostro sito
che immagino sia ancora da completare e da una parte sono contenta che
l'argomento occulto sia trattato ma allo stesso tempo spero che non
venga volgarizzato e sminuito!L'essere una strega non è un modo di
comportarsi ma è ESSERE! L'occulto ha un che di interessante e allo
stesso tempo spaventoso, purtroppo non tutti quelli che si definiscono
streghe o stregoni lo sono veramente.Ma del resto chi può dirlo, ne io
ne voi! Nonostante tutto vi fa onore la creazione di questo sito,
fiduciosa che voi non siate invasati!Personalmente "Il Culto" dal mio
punto di vista è Individuale, soprattutto per evitare influenze esterne,
e sento di poter definire strega o stregone chiunque senta la linfa
della natura e del creato scorrergli nelle vene come sangue!Essere
streghe non è spaventare le persone con malocchi e magia nera, che io
non pratico e non approvo, ma entrare in un bosco e sentire la sua voce,
parlare con lui e con gli esserini che lo abitano e sentirsi di colpo
stanchi perchè hai donato le tue energie alla natura e alla luce della
Luna sentire le energie fisiche e spirituali irromperti nel corpo e
sentirti forte, nuda e vera! Questa è la mia visione di stregoneria,
sentire l'esistente e l'inesistente con tutta me stessa ma allo stesso
tempo sapersi difendere richiamando le tue energie e quelle delle "cose"
a te affini!Sono divertita nel vedere lo sguardo di chi riconosce in te
forze strane e ne è spaventato inutilmente, ma vi prego basta dipingere
le streghe come mostri spaventosi di cui bisogna avere paura! Diffidare
magari sì perchè il pericolo che rappresenta una strega è che lei ti
legge dentro come nessun'altro.Vi ringrazio per la vostra pazienza e
spero che anche se non condividete il mio punto di vista spero che lo
riconosciate come valido!In qualsiasi caso sfruttate la vostra energia
al meglio! Bu

Credo alle streghe e alle anime perseguitate.
Credo che credere a ciò che non si vede abbia molto più senso di credere a ciò che si mostra alla vista, troppo spesso così fallace.
Ciò che apparenza non ha, dell'apparenza non può essere vittima.
                                           Marco

Cara prima strega, sono una ragazzina di 13 anni. E penso che la forza di una strega viene dal suo interno e dallo spirito guida a cui appartiene.Io credo che ogni strega deve essere protetta da qualche spirito guida o dal Dio in cui crede. Io ho saputo che se tu come strega fai una maledizione ha una persona prima o poi ti ritorna triplicato, infatti dicono di non annientare i poteri a nessuna strega, perché svaniscono anche a te. Però credo che se te lo dice il tuo spirito guida ti dice di annientarlo cosa fai?. Io non lo saprei sinceramente. (mano male il mio spirito guida non me l'ha mai chiesto). per favore fate leggerlo anche a chi entra nel sito                  

P.S= 

il sito sta diventando, stupendo.                          jessi

cara prima strega

ho 14 anni e da diversi anni, più o meno 3 pratico magia bianca,nel senso che io e 2 mie amiche abbiamo formato un gruppo e insieme facciamo piccoli incantesimi o per lo meno facevamo xchè adesso abbiamo smesso!la prima ad uscire dal gruppo sono stata io xchè avevo perso un po' la speranza che la magia esistesse ancora visto che quasi nessun incantesimo ha funzionato!!!un altro motivo è che avevo paura che mi accadesse qualcosa anche se era magia bianca!!cosa devo fare?io credo molto nella magia e ho letto molti libri su streghe che riportavano incantesimi di ogni genere!!! Posso dire che la magia per me è molto importante!!! Per favore mettete sul sito la mia lettera!! 

baci baci   

Cordelia!

Siamo Assunta e Francesca...
Ciao terza strega,
prima di tutto diamo un comune saluto a tutti gli amici del web...
Questo sito è fantastico anche se molte pagine sono in costruzione.
A noi piace leggere le storie strane.Dobbiamo ringraziarti per avere pubblicato,dopo pochissimo tempo,la storia che è accaduta a noi:"La porta del bagno".
Frequentiamo sempre questo sito per aggiornarci su ogni cosa. A volte,guardando questo sito,crediamo di essere streghe e ci immedesimiamo nel ruolo.Ci piacerebbe essere delle vere streghe.E' un peccato non esserlo.Alcune volte pensiamo a quante cose potremmo fare con le formule,i poteri...Ti volevamo chiedere perché in questo sito non ci sono delle formule.Mettendo delle formule credo che il sito diventerebbe più frequentato. Ma,questo,non vuol dire che non sia già frequentato da molte persone.
E' solo un consiglio che ti volevamo dare.Comunque è già bello così il sito.
Se altre persone leggono questa lettera consigliamo a tutti di andare nella pagina storie strane e di scrivere una propria storia.
Visitate anche tutte le altre pagine perché sono meravigliose.
Spero che pubblicherai la nostra lettera.
Un cordiale saluto
                   Francesca e Assunta.  

La maledizione del prete.

In una bella giornata autunnale, il prete si sdraiò sotto il pesco che
stava nel giardino della canonica e si mise a leggere il proprio
breviario. L'ombra dalle foglie dell'albero appena ingiallite lo
proteggevano dai tiepidi raggi del sole ed i colori caratteristici della
fine della stagione calda lo distraevano dalla lettura.
Si rilassò contemplando piacevolmente lo spettacolo offertogli dalla
natura ed infine si assopì (anche per effetto del lauto pranzo che aveva
appena consumato).
Dopo qualche tempo si risvegliò con la sensazione che gli mancasse
qualcosa di importante. Guardandosi in giro si rese conto che così era.
"Chi ha rubato il mio breviario? Possa egli crepare...!" esclamò
accecato da un'ira improvvisa, poi, avvilito, rientrò in canonica.
Passarono i giorni e l'autunno finì. La neve cancellò i segni della
stagione passata e con essi  il ricordo dell'accaduto. Poi giunse
primavera e la natura si risvegliò: ecco i primi fili d'erba,  i primi
fiori, le prime foglie. Il sole era ormai caldo ed il terreno asciutto.
Il prete si recò nuovamente nel giardino per godere dell'ombra delle
prime foglie del pesco. Non le trovò, l'albero era ancora brullo: era
morto. Il breviario che,  pochi mesi prima egli aveva distrattamente
appoggiato tra i suoi  rami, era ancora lì.

                                                            Barbara 9/3/01

Ciao a tutti,
Mi chiamo Alberto e ho 14 anni, sono e credo nell'occulto non solo ci credo.. MA NE SONO CONVINTO
soprattutto dopo quello che me è successo circa qualche tempo fa:
"Ero andato da una mia compagna, insieme ad altri mie tre amici di scuola per fare delle sedute spiritiche e vedere un film horror di cui ora non ricordo il nome.
Quel giorno, pioveva e, intorno ad una candela abbiamo parlato di storie di paura e, la mia compagna molto agitata, decise di raccontarci una storia che, forse avrebbe potuto cambiarci la vita...
Io ero molto eccitato.. questo è il genere di argomenti che mi piace trattare... Ma non sapevo cosa mi aspettava.....
La mia compagna viveva in un enorme casa, molto buia e tetra, ma in piccolo appartamento, dall'aria molto antica...
Ci raccontò che una volta c'era un convento nel quale, una sera morì molto misteriosamente una suora molto conosciuta nella zona, per la sua bontà.
Trovarono il corpo nel suo letto, distesa, con uno strano lenzuolo rosso e un sorriso maligno sulla bocca.
Questa storia mi sconvolse abbastanza, in seguito la ragazza ci raccontò che quando costruirono il palazzo nel 1949 sentirono le urla della suora..
Ora, mentre sto scrivendo, sto piangendo.. perché questa storia mi ha coinvolto molto, sia me, sia i miei compagni...
Non ho mai sentito le urla della suora, nonostante vada molto spesso a casa della mia amica..., ma puntualmente, almeno una volta alla settimana, sogno la suora che piange, avvolta in un mantello rosso, che mi chiede aiuto ma io non faccio niente... aiuto! Come faccio a superare questa situazione?"
Non chiesto aiuto a nessuno, così, te Prima Strega potrai spiegarmi come sono possibili i miei sogni... sono dovuti solo al fatto che questa storia mi ha spaventato molto?... Oppure c'è un motivo occulto?... Spiegami se puoi!
Mi piacerebbe avere una risposta!
ALBERTO
Caro Alberto
mi dispiace deluderti, ma ho letto attentamente la tua storia e credo che il tuo sia un problema di "suggestione" cioè: tu ti sei tanto immerso in quella storia che adesso ti sogni questa suora che piange, lenzuoli rossi...ecc...
Anche se la suora è morta in circostanze strane, comunque era una "buona" per ciò non vorrebbe MAI che tu stia male per colpa sua e che tu abbia quelle brutte sensazioni di notte!!!!
Perciò Alberto io credo che questi sogni te li fai venire da solo; e ricorda che una persona buona è vicina a Dio; e Dio NON fa del male.
 
La Prima Strega

Piccolo pensiero

Solo un volo solo una speranza per poter capire,

a cavallo dell'onda devi saper stare.

L'illusione senza limiti ha colpito anche me,

ma come per incanto ci si sveglia, questo grazie anche a te.

Continua, continua il tuo cammino della conoscenza,

e non fermarti mai ai limiti dell'ignoranza.

Un bimbo chiede, un bimbo non sa

e ha fame di sapere.

Si sempre bambino...

Ma la vita è in salita e in discesa.

Cammina e sorridi...

Fabio  24/3/2001

Subject: la vera strega 

March 29, 2001

 

> sono contenta di aver trovato persone che credono nelle magia o almeno a
> quello che non è spiegabile razionalmente. ci sono molti modi di
> interpretare la magia, il semplice aiuto che, nel medioevo, davano le
> levatrice alle donne partorienti,quella era magia o le erbe che usavano per
> alleviare i dolori quelle sono le pozioni magiche.
> alle streghe oggi non crede nessuno semplicemente perché si aspettano di
> vederle volare o fare incantesimi, ma le vere streghe sono coloro che vivono
> normalmente, magari invece di forti medicine prendono erbe naturali, o
> magari sanno aiutare la gente perché riescono a percepire ogni emozione.
> le streghe di oggi sono semplicemente queste
                                                          fedra

28/6/2001
Ciao sono Chicca, ho 20 anni e mesi fa ho cominciato a vivere esperienze strane.
A dir la verità il primo caso si è manifestato quasi un anno fa: mi trovavo mi metropolitana, stavo scendendo i gradini della scalinata di gran fretta, il treno era già arrivato.
Ad un tratto mi sono sentita tirare il lembo della gonna e io mi sono girata per vedere chi fosse, già pronta a sferrare una sberla, e invece....... NESSUNO.... D'altra parte ero al centro della scalinata e non era possibile che mi fossi impigliata in qualcosa.
Non è successo più nulla fino a circa uno o due mesi fa, quando... Avevo accompagnato il mio ragazzo ad un centro per il bricolage (quindi un ambiente completamente diverso dal precedente) ed ero alla cassa, e stavo scherzando con lui. Mentre stavo sistemando gli acquisti sul rullo, dunque ero di schiena rispetto il mio ragazzo, ho sentito come se mi avessero battuto due volte sulla spalla, come quando si viene chiamati: mi sono girata verso il mio ragazzo chiedendo se fosse stato lui e che cosa volesse .
Lui si mise a ridere domandando a cosa mi riferissi; e io pensando che mi stesse prendendo in giro insistetti. Quando notai che si stava spazientendo gli dissi quanto avevo provato e lui mi confermò ennesimamente di non essere stato "il colpevole".
Mi è capitato di nuovo qualcosa di simile mentre mi trovavo al Parco, ma in modo più sfuggevole e decisi di non darvi peso.
Vi giuro che non faccio uso di stupefacenti e simili, per cui non ritengo di avere danni cerebrali: io ho provato davvero queste sensazioni!!!!!!!
Ripensando a quanto mi è accaduto provo un po' di inquietudine, soprattutto perché non capisco né la provenienza di questi fenomeni (saranno BENEVOLI o MALIGNI?) né la spiegazione, dal momento che in nessun caso sono serviti come premonizione o protezione da eventi negativi.

Cara Chicca la tua lettera mi fa pensare ad un Angelo; ma ovviamente anche io ho pensato: ma da cosa ti ha protetto? 

In questo caso la prima cosa da capire é la sensazione che avevi!!! cioè se hai avuto paura o invece eri indifferente o incuriosita, ma tranquilla.

Personalmente non penso che sia qualcosa di malefico anzi dovresti approfondire se non sono invece segnali di qualcosa che puoi sapere solo tu!!!

La Terza Strega

Gabriele dalla Sardegna il 23/1/03

Ho sempre nutrito un certo fascino su queste cose ... ovviamente fino a
quando per esperienza personale non ne ho più voluto sapere.
Ci sono molte teorie sulle sedute spiritiche.
Che siano vere? Che non siano vere? A me questo non importa più.
Ho vissuto un esperienza terribile, comprese le due amiche con le quali
facevo queste cose.
Non sappiamo in che modo siamo riusciti a fare quello che abbiamo fatto,
o se tra noi 3 uno è particolarmente dotato o sensitivo.
Era una continua persecuzione...

oggetti che si spostavano da soli, ombre, voci, colpi.
Tre mesi di terrore, paura, angoscia e allo stesso tempo stupore, fascino.
Siamo stati male, sia fisicamente, che psicologicamente...pensieri strani
ci assillavano sia di giorno che di notte...forti depressioni, voglia di
morire...un disturbo continuo, soprattutto psicologico.
Ho creduto di impazzire... Ragazzi, lancio un appello.
A volte fate una seduta per giocare...e magari tutto finisce li, ma è davvero
pericoloso, credetemi.
Come noi siamo riusciti ad aprire un varco tra la nostra dimensione e la
loro, potrebbe succedere di nuovo a qualcun'altro.
Vi giuro, sono cose che non potete comprendere forse, ma credetemi, lasciate
perdere.
Ora è finito tutto, ma c'è voluto molto tempo, molto aiuto.
Un saluto ragazzi.Non addentratevi in cose che poi possono sfuggirvi di mano.

Gabriele

home page


Vota per questo sito: clicca qui!